SIOT 2022, al Congresso anche Fisionoleggio e Top Physio

Ultimo aggiornamento il 8 Aprile 2024
SIOT, al Congresso anche Fisionoleggio – Top Physio

Dal 10 al 12 Novembre 2022, presso il Centro Congressi Rome Cavalieri Waldorf Astoria, si è svolto il 105° Congresso Nazionale SIOT (Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia).

Tutti gli oltre 2.500 Ortopedici partecipanti hanno avuto occasione di conoscere e approfondire il Quality Network grazie alla copia di Top Physio Magazine trovata nella propria sacca congressuale. All’evento, organizzato all’interno di 8 sale congressuali e ben 2.000 mq di area espositiva, sono state presentate alcune tra le più recenti attività del Comitato Scientifico Top Physio.

Chiunque si trovasse in zona ha potuto fare un salto a trovare Top Physio Quality Network e Fisionoleggio presso lo stand numero 10!

La SIOT: tra identità storica e orizzonti attuali

La S.I.O.T. vanta una storia ultracentenaria nata da un fervente gruppo di chirurghi nel 1891; dopo la compilazione dello Statuto nel 1892 ed aver sedimentato il discorso-manifesto di Codivilla nel 1906, in occasione del Congresso tenutosi il medesimo anno già si mostravano identità e scopi della comunità di Ortopedici fondatori e si auspicava l’autonomia dalla Chirurgia Generale. Dopo la parentesi bellica, arrivano i riconoscimenti, grazie alle scuole di Roma, Bologna, Napoli e Torino. È negli ultimi 50 anni che la S.I.O.T. ha raggiunto più di 5000 soci, che da sempre animano le manifestazioni scientifiche annuali.

E nell’edizione 2022, tra gli sponsor del 105° Congresso, era presente anche Fisionoleggio – Top Physio!

Gli interventi più attesi al S.I.O.T.

Numerosi sono stati gli interventi da segnalare e la redazione Top Physio ha effettuato con non poca fatica una selezione da proporre agli affezionati lettori di Top Physio Magazine. Per chi ricercasse una guida, proponiamo le prospettive per noi più attuali e interessanti:

  • Giovedì 10 novembre:
    • All’interno della Sessione video delle tecniche chirurgiche protesi monocompartimentali, il focus sugli Impianti protesici Bi-Mono è stato presentato dal Professor Sergio Romagnoli, Ortopedico e Traumatologo e Top Specialist per la Diagnosi e Chirurgia della protesi di ginocchio;
    • Ha moderato la sessione del Corso di istruzione, in collaborazione con Società Italiana di Chirurgia della Spalla e del Gomito (SICSeG) per l’inquadramento di una spalla dolorosa il Dottor Enrico Ceccarelli, Consulente presso il Centro Medico di Eccellenza FIFA e FIMS, Villa Stuart Sport ClinicTop Physio Balduina.
    • Per il corso di istruzione in collaborazione con SICSeG relativamente all’Inquadramento di un gomito doloroso è stato relatore il Dottor Paolo Paladini, Medico Chirurgo di esperienza che ha lavorato a lungo ad interventi chirurgici affrontando, tra le altre, con particolare cura le Lesioni traumatico-degenerative della cuffia dei rotatori. Presidente del Consiglio Direttivo della Società per il periodo 2021-2022, il Dottor Paladini è parte dell’équipe ortopedica di Fisioradi Medical Center – Top Physio Pesaro e ha fornito il suo contributo per l’approfondimento circa Protesi e Sport; ha moderato anche la sessione relativa alla Traumatologia dello sterno e della acromion-claveare.
    • Per il Corso di istruzione de Il ginocchio artrosico: quale trattamento? è stato Relatore il Professor Raul Zini, Ortopedico e Traumatologo e Top Specialist per l’Artroscopia d’anca per la sessione relativa all’Artroscopia.
    • Nella Tavola rotonda relativa alla prevenzione e gestione del trauma sportivo nell’atleta professionista è stato presente anche il Dottor Massimo Manara, Responsabile sanitario della Prima Squadra AS Roma e storico consulente presso Villa Stuart Sport Clinic.
    • Nella sessione relativa alla Relive Surgery circa la Tecnica chirurgica di ricostruzione LCA, è stato Moderatore il Professor Pier Paolo Mariani, Ortopedico e Traumatologo e Top Specialist per la Diagnosi e chirurgia del ginocchio ed in qualità di Relatore ha prestato il suo intervento il Professor Luigi Adriano Pederzini, Ortopedico e Traumatologo e Top Specialist per la Diagnosi e chirurgia del gomito.
    • Nella stessa Poster Discussion, il Professor Vito Pavone, Ortopedico e Traumatologo e Top Specialist per l’Ortopedia Pediatrica, ha presentato il Trattamento pazientocentrico delle fratture di calcagno, confronto tra tecnica Orif e Milos.
    • Il Dottor Torre, con il Dottor Turchetta e il Dottor Ciatti hanno presentato l’E-poster su Trattamento delle lesioni da edema osseo del ginocchio con ultrasuoni pulsati a bassa intensità (LIPUS): da un’analisi in risonanza magnetica.
      In questo studio gli Autori hanno osservato come il trattamento con ultrasuono pulsato a bassa intensità (LIPUS) sia in grado di ridurre i volumi delle lesioni ossee dopo 90 giorni di trattamento, dimostrando come il trattamento LIPUS possa offrire risultati promettenti nel trattamento delle bone marrow lesions. Sono stati studiati 15 casi consecutivi e valutati con risonanza magnetica pre-trattamento, entro 10 giorni dai sintomi, e post-trattamento, a 90 giorni, mostrando una riduzione mediana dell’87% dei volumi delle lesioni ossee dopo 90 giorni di trattamento LIPUS (20 minuti al giorno).
    • Il Dottor Massarella con il Dottor Turchetta hanno proposto l’E-poster sul Trattamento con ultrasuono pulsato a bassa intensità nelle fratture dello scafoide carpale negli atleti volley basket. In questo studio gli Autori hanno dimostrato l’utilità del trattamento non chirurgico con applicazioni di ultrasuoni pulsati a bassa intensità (LIPUS) nelle fratture dello scafoide carpale negli atleti. 25 pazienti (13 giocatori di basket e 12 di volley) con fratture dello scafoide carpale non scomposte sono stati trattati, presso Villa Stuart Sport Clinic, con applicazioni LIPUS in alternativa al trattamento chirurgico di osteosintesi percutanea. 24 su 25 pazienti hanno raggiunto la guarigione clinica e la consolidazione della frattura, i1 paziente è stato sottoposto a trattamento chirurgico; le fratture guarite non presentavano differenze in tema di frattura del polo prossimale, distale o waist fracture. Ciò ha mostrato come il LIPUS possa rappresentare un trattamento alternativo nelle fratture dello scafoide carpale negli atleti con un ritorno allo sport precoce.
    • Il Dottor Matteo Turchetta e il Dottor Giuseppe Monacelli, Fisioterapista dei Centri Top Physio Clinics Roma, hanno presentato nella sezione Rachide il Paper Una nuova tecnica posturale ortostatica per il trattamento del dolore lombare non specifico.
      Nello studio, gli Autori hanno confrontato un nuovo metodo posturale ortostatico “Metodo Newton” e il metodo posturale “Mezieres” in termini di efficacia nel trattamento di adulti con lombalgia aspecifica (LBP), dimostrando come il “Metodo Newton” sia molto più efficace. I risultati suggeriscono che il “Metodo Newton” potrebbe essere una terapia per i pazienti con LBP non specifica e può avere un effetto di miglioramento sull’equilibrio e sulla flessibilità in piedi senza la necessità di attrezzature particolari e di grandi spazi.
    • Il Dott. Matteo Turchetta presenta il Paper Screening per la scoliosi idiopatica dell’adolescente nel contesto dello screening prepartecipazione all’attività sportiva: risultati preliminari. Gli screening clinici sono stati condotti dall’Istituto di Medicina dello Sport dell’Università Foro Italico di Roma e nella Clinica Villa Stuart, Centro medico di eccellenza FIFA; i pazienti che necessitavano di ulteriori approfondimenti diagnostici, di valutazione a distanza e di trattamento conservativo post-chirurgico, sono stati inviati al Dipartimento di Chirurgia vertebrale dell’Ospedale Bambino Gesù e presso la Clinica Villa Stuart. Il responsabile del progetto di ricerca è stato il Professor Fabio Pigozzi, Direttore scientifico per l’accreditamento della Casa di Cura Villa Stuart.
      In questo studio si è dimostrato, per la prima volta, la reale utilità di uno screening clinico per la scoliosi idiopatica (AIS) negli atleti adolescenti. Sono stati esaminati 150 bambini e adolescenti di cui il 4% è risultato positivo allo screening per la scoliosi idiopatica (AIS), confermata dalla diagnostica per immagine. Alcuni hanno avuto bisogno di un trattamento conservativo e gli altri necessitavano solo di un follow-up clinico. I risultati preliminari hanno dimostrato che lo screening è predittivo e sensibile e facilita la somministrazione precoce di un trattamento conservativo.
  • Venerdì 11 novembre:
    • Nello Spazio dedicato alla Società Italiana di Artroscopia, Ginocchio, Arto superiore, Sport, Cartilagine, tecnologie Ortopediche (SIAGASCOT), Dalle certezze ai nuovi orizzonti nel primo impianto di ginocchio, è stato ancora una volta Relatore il Professor Romagnoli, che sempre nella stessa giornata è intervenuto nella rubrica Luci e ombre delle Nuove tecnologie nella chirurgia protesica di ginocchio: esperienze dei centri di riferimento nazionali a confronto, e nello Spazio AIR, Le strategie chirurgiche di revisione protesica – Sessione ginocchio ne La scelta dell’Impianto nella revisione della Mono.
    • All’interno della sessione Come posso migliorare la guarigione della cuffia, degno di nota è stato l’intervento Keynote Lecture circa la Valutazione costi-benefici nella chirurgia della spalla tenuta dal Professor Alessandro Castagna, Ortopedico e Traumatologo e Top Specialist per la Diagnosi e chirurgia della spalla.
    • Nello spazio SIAGASCOT dedicato all’Instabilità traumatica anteroinferiore di spalla: fattori di rischio il Professor Marco Maiotti, Ortopedico e Traumatologo e Top Specialist per la diagnosi e chirurgia della spalla.
    • All’interno dello Spazio SIAGASCOT dedicato alla Protesi di spalla nel 2022, il Dottor De Cupis, responsabile di Medical Sangallo – Top Physio Anzio presenterà l’intervento circa La glena va sempre protesizzata?
    • Le relazioni del Professor Mariani previste nella Tavola rotonda per la ricostruzione del crociato anteriore: confronto tra esperti e nella rubrica Comunicazioni sul tema Sports Medicine 1, all’interno della Ricostruzione del Legamento crociato anteriore con tendine rotuleo non è inferiore alla ricostruzione con tendini flessori per quanto riguarda la performance del salto in atleti saltatori professionisti, quest’ultimo intervento è stato presentato assieme al Dottor Torre e al Dottor Jacopo Rocchi, Specializzato in applicazioni del Laboratorio di Valutazione funzionale presso il Centro di Eccellenza FIFA e FIMS Villa Stuart Sport Clinic.
    • Il Professor Pederzini è stato moderatore de La chirurgia di revisione del legamento crociato anteriore.
    • Nello Spazio CIOSM previsto per Il tumore giganto-cellulare tenosinoviale: update sulle strategie di trattamento interverrà il Professor Rodolfo Capanna, Ortopedico e Traumatologo e Top Specialist per la Diagnosi e chirurgia oncologica, che ha assolto anche all’incarico di Moderatore per la sessione d’Uso delle megaprotesi in traumatologia e nelle protesizzazioni difficili all’interno della quale si è occupato anche di esporre la parte relativa a le Megaprotesi nella patologia traumatica o esiti post-traumatici del ginocchio. Il suo intervento è stato anche previsto all’interno delle Comunicazioni sul tema oncologia per la parte di Concentrato midollare osseo nel trattamento delle cisti aneurismatiche: la nostra esperienza.
    • Nello Spazio SIFE dedicato a La ricostruzione dei difetti segmentari: ricostruzione ortoplastica e trapianto osseo il Dottor Alexander Kirienko, Ortopedico e Traumatologo e Top Specialist in Diagnosi e chirurgia per pseudoartrosi e osteomieliti con Metodo Ilizarov, prevede l’esposizione di Docking site open: è sempre così?
    • Per la sessione congiunta EHS-SIDA-SIOT, è previsto un intervento del Professor Zini che ha presentato l’approfondimento circa il Treatment of residual pediatric deformities.
    • Per le Comunicazioni sul tema Ginocchio 1, il Dottor Torre è intervenuto con lo Studio di correlazione dei fattori preparatori e perioperatori con la lunghezza di ricovero in pazienti sottoposti a sostituzione protesica del ginocchio.
    • All’interno della sessione Comunicazioni sul tema Traumatologia 1 il Professor Pavone ha presentato il Trattamento chirurgico delle fratture semplici traverse di olecrano: confronto tra cerchiaggio dinamico e placca.
  • Sabato 12 novembre:
    • Il Professor Capanna ha tenuto un intervento per la rubrica di Comunicazioni sul tema infezioni circa l’Uso topico della vancomicina in polvere nelle megaprotesi: una strategia per ridurre le infezioni e per la rubrica Comunicazioni sul tema Infezioni un intervento su Osteosarcopenia distrettuale da disuso in paziente sottoposti ad interventi di chirurgia ortopedica maggiore: studio istologico in una serie di 17 pazienti.
    • Per la rubrica SIOT incontra i Fisioterapisti, il Dottor Borra, Responsabile medico di Fisiology – Top Physio Forlì ha parlato de Il ruolo dell’Idrokinesiterapia.
    • Nelle Comunicazioni sul Tema Ortopedia pediatrica il Professor Pavone è stato Relatore di Abilità sportiva durante l’età della deambulazione nei bambini affetti da piede torto congenito trattati con Metodo Ponseti: a case-series study. Per le Comunicazioni sul tema Traumatologia 2 ha presentato Trattamento delle fratture di piatto tibiale tipo V e VI secondo Schatzker mediante fissazione esterna: indicazioni e limiti. Per le Comunicazioni sul tema Osteoporosi – Riabilitazione ha relazionato su Il rischio di emotrasfusione nel paziente anziano fragile con frattura extracapsulare di collo femore post trattamento con inchiodamento endomidollare: uno studio prospettico. Nella Poster discussion prevista per Spalla e Gomito 2, il Professor Pavone presenta le Fratture del Capitello radiale tipo Mason II: confronto degli outcome clinico funzionali tra pazienti trattati con viti a compressione interframmentaria e pazienti trattati con placca e viti; per quella di Ortopedia pediatrica ha parlato de La sindrome femoro-rotulea nelle giovani atlete: uno studio caso controllo; per quella di Anca 2 ha parlato del Deficit del visus e fratture di collo femore nei pazienti fragili: esiste una correlazione? Per Traumatologia 2 ha parlato di Le fratture periprotesiche dell’anca: stelo biologico e cementato a confronto; per Spalla e Gomito ha presentato Risultati clinici-funzionali delle lussazioni acromion-claveari inveterate trattate con infinity lock button system.
  • E-poster:
    • Il Professor Pederzini ha presentato anche l’E-poster su Spalla e gomito, La ricostruzione anatomica del legamento collaterale ulnare mediale del gomito nelle lesioni croniche isolate: follow-up a lungo termine.
    • Il Professor Capanna ha proposto l’E-poster su Traumatologia relativo all’Impiego del teriparatide nei ritardi di consolidazione e nelle pseudoartosi: studio multicentrico su 20 pazienti e su Update sull’incidenza delle fratture atipiche di femore: confronto tra 2 studi retrospettivi monocentrici a distanza di 7 anni.
    • Il Dottor Pavone ha presentato l’E-poster su Il trattamento delle fratture di omero prossimale con fissatore esterno e tecnica modificata a 4 pin: la nostra esperienza.
    • Per la rubrica Polso e Mano, il Dottor Massimo Massarella, Ortopedico e Traumatologo e Top Specialist per la Diagnosi e chirurgia di polso e mano ha presentato il Paper Esperienza preliminare sull’utilizzo della protesi a doppia mobilità nell’artrosi trapezio-metacarpale: risultati a medio termine, esperienza multicentrica e il Paper sul Trattamento sull’ultrasuono pulsato a bassa intensità nelle fratture dello scafoide carpale negli atleti volley basket con ultrasuono pulsato a bassa intensità (LIPUS), al quale ha partecipato anche il Dottor Matteo Turchetta, Specialista in Diagnosi e trattamento conservativo dell’apparato osteoarticolare e parte del comitato scientifico Top Physio.
    • Il Dottor Ceccarini, Consulente per Villa Stuart Sport Clinic, ha proposto l’E-poster sul Trattamento in acuto delle fratture di epifisi prossimali di omero con protesi inversa di spalla SMR AXIOMA TT METAL BLACK.

Rimandiamo al programma dell’evento per i dettagli di luoghi e orari di ogni relazione.

L’esperienza di Fisionoleggio – Top Physio per SIOT

Top Physio si presenta con Fisionoleggio per SIOT: la società del gruppo e partner di Top Physio Clinics Roma e Top Physio Quality Network ® Italia possiede sua triplice identità di:

L’azienda dimostra venti anni di esperienza ed a oggi di propone come leader di settore con una solida rete che abbraccia l’intero territorio nazionale, garantendo ai comuni di Roma e provincia la consegna in sole 24 ore, mentre nel resto d’Italia in 48 ore, delle proposte al dettaglio. Nel tempo, ha permesso a chi ne avesse necessità di accedere ad il trasporto efficiente e rapido per una consegna sicura e verificata, la sanificazione ed igienizzazione delle apparecchiature, l’installazione e ritiro dei prodotti sottoposti costantemente a manutenzione ordinaria e, all’occorrenza, a manodopera straordinaria. Fisionoleggio è certificata ISO 9001 e verifica la conformità di ogni proposta, anche in convenzione (diretta e, per chi ne usufruisse, indiretta) dei principali fondi assicurativi che popolano l’offerta della sanità integrativa.

Queste le caratteristiche di Fisionoleggio, sponsor per il 105° Congresso SIOT, che si affianca ad altre eccellenti realtà, tra cui abbiamo il piacere di segnalare la presenza di PERFORMA/BIOBARICA tra le numerose aziende partner del Quality Network e Sponsor di Top Physio Magazine.

Tutti i 2500 medici ortopedici partecipanti e la Faculty hanno trovato una cartellina confezionata Top Physio nella propria borsa congressuale, che è stata loro consegnata direttamente dall’organizzazione in fase di iscrizione. Al suo interno era presente anche una copia omaggio di Top Physio Magazine.

Chiunque non avesse partecipato al Congresso potrà comunque leggere il magazine o abbonarsi gratuitamente tramite la sezione del sito dedicata a

Dove ti fa male?

Compila il form e un nostro specialista ti risponderà

Oppure