Marko Rog torna in campo!

Ultimo aggiornamento il 20 Febbraio 2023
Marko Rog torna in campo

Finisce l’incubo del giovane talento croato, centrocampista del Cagliari e della nazionale: Marko Rog torna sui campi della serie A TIM dopo 466 giorni di assenza.

Ripercorriamo assieme i principali episodi della storia clinica dell’infortunio. Infatti, Marko Rog torna in campo ad Aprile 2022 dopo un travagliato percorso medico – iniziato con la rottura del legamento crociato anteriore a fine 2020 – conclusosi però con un lieto fine.

Storia dell’infortunio

Roma, 23 Dicembre 2020, il campionato di serie A vede sfidarsi, sull’erba dello stadio Olimpico, la Roma di Fonseca contro il Cagliari di Eusebio Di Francesco. È solo il quindicesimo minuto della gara quando Marko Rog è costretto a chiedere il cambio per uno scontro di gioco subìto poco prima. Diagnosi: rottura/lesione del legamento crociato anteriore.

Dopo aver consultato tutti i maggiori specialisti dell’ortopedia del panorama europeo, il ragazzo decide di affidarsi alle mani del Professor Fink. Operazione riuscita, nonostante torni ad esordire ben 7 mesi dopo l’intervento nell’amichevole in ritiro contro l’Augsburg il 31 Luglio 2021. Ma pochi minuti dopo è già a terra: nuova rottura del legamento crociato anteriore appena ricostruito. Dopo il caso Pavoletti, suo compagno di squadra, è il secondo crociato tra le fila rossoblù a necessitare di revisione chirurgica. Ricomincia la salita.

L’intervento del Professor Mariani

Stavolta però, indirizzato dal compagno di squadra Kevin Strootman, Marko Rog si reca a Roma presso la Casa di Cura Villa Stuart per affidarsi (proprio come il nazionale olandese sottoposto ad intervento di ri-riparazione necessario in luogo di una ricostruzione fallace) alle perite mani del Professor Pier Paolo Mariani. Così il Professor Mariani, Top Specialist in diagnosi e chirurgia del ginocchio, esegue sul calciatore un intervento in due tempi: una volta asportate le parti danneggiate del ginocchio con un primo intervento e attesi i giorni necessari, opera nuovamente l’articolazione lesionata ricostruendo ex novo il legamento crociato anteriore. Questo tipo di procedura, svoltasi e terminata con successo, è composta, come dicevamo, da due fasi e viene definita appunto revisione chirurgica; si tratta, infatti, di un intervento correttivo su un distretto anatomico già sottoposto precedentemente ad un’operazione.

L’intervento è seguito da 6 mesi e 10 giorni circa di riabilitazione iniziata proprio a Villa Stuart e guidata dalle mani degli specialisti di Top Physio, dopo i quali finalmente, il giorno 3 Aprile 2022, Marko Rog torna in campo.

Marko Rog torna sui campi della Serie A TIM

– La redazione, il Professor Mariani, lo staff di Villa Stuart ti augurano il meglio;

Buona fortuna, Marko!

Dove ti fa male?

Compila il form e un nostro specialista ti risponderà

Oppure