Il trattamento conservativo della lussazione della spalla

Ultimo aggiornamento il 18 Gennaio 2022
trattamento conservativo della lussazione di spalla

Non tutte le lussazioni di spalla richiedono un intervento chirurgico, che deve essere comunque sempre valutato da un ortopedico esperto. Infatti, in determinati casi si può procedere adottando un approccio che preveda il trattamento conservativo della lussazione della spalla.

Il trattamento conservativo della lussazione della spalla deve essere tenuto in considerazione analizzando:

  • l’entità del danno articolare grazie a referti di diagnostica per immagini di Artro-RMN (Risonanza magnetica con contrasto intra-articolare) e TAC (Tomografia Assiale Computerizzata) con misurazione Pico;
  • le necessità del paziente, che emergono a seguito di un’accurata anamnesi: molti candidati all’intervento chirurgico sono giovani atleti che praticano sport di contatto come calcio, rugby o football, judo, oppure che possiedono dei tessuti capsulari mediocri (lassità patologica o pato-lassità costituzionale), ad alta probabilità di recidiva e per i quali è indispensabile stabilizzare al meglio il distretto anatomico.

Se è vero che non tutti i pazienti saranno candidati per l’approccio operatorio bisogna però ricordare che solo l’intervento chirurgico eseguito in elezione può garantire la migliore ripresa post-traumatica in presenza di lussazioni ripetute, traumatismi maggiori, necessità dettate dalle abitudini di vita o di lassità patologica.

In tutti i casi sopra menzionati sarà cura del chirurgo proporre un intervento ortopedico di chirurgia a cielo aperto oppure di chirurgia artroscopica.

Sai che cosa si intende per intervento eseguito in elezione?

Un intervento chirurgico eseguito in elezione (intervento elettivo o programmato) è una procedura che è stata concordata dal medico e dal paziente, organizzata ed eseguita in situazione di non urgenza. A differenza della chirurgia d’emergenza, che viene eseguita nel più breve tempo possibile in quanto pochi minuti possono fare la differenza, e della chirurgia d’urgenza, eseguita sempre entro poche ore dalla eventualità che ha comportato la perdita di funzione se si vuole ottenere il miglior risultato, la chirurgia elettiva, invece, può essere pianificata per andare incontro alle esigenze del paziente e dell’equipe operatoria.

Dove ti fa male?

Compila il form e un nostro specialista ti risponderà

Oppure